• Per la prima volta nel settore del gioco un raggruppamento
    di imprese ha scelto di utilizzare l’istituto giuridico del
    Contratto di Rete. Rete Egida Italia è la soluzione condivisa
    da importanti aziende del gioco per affrontare le nuove
    sfide del mercato concessorio.

  • Il risultato è “Il gioco è bello quando è responsabile” è il titolo  del corso organizzato, nei giorni scorsi, nelle Marche dal Gruppo GMG, azienda marchigiana tra le più affermate nel settore dell’intrattenimento, il cui amministratore, Paolo Gioacchini, è anche promotore e presidente di REI, il nuovo soggetto giuridico che, attraverso il contratto di rete, raggruppa le realtà più virtuose del comparto. Il corso, realizzato in collaborazione con il concessionario di Stato Admiral Gaming Network e l’associazione Astro, non è soltanto un percorso formativo, quanto piuttosto un’iniziativa di grande valenza regionale per sensibilizzare l’opinione pubblica, le istituzioni e gli addetti ai lavori, dando a quanti operano nel settore gli strumenti per agire in maniera professionale e competente.

  • Gioacchini (Gmg-Rei): "Formazione al centro nel futuro del settore”